VisitTuscany
italiano english
Via Romea da Campi a Poggio d'Acona

A spasso nella natura delle terre di Arezzo per ritrovare benessere interiore

Chiusi della Verna
sentiero Chiusi della Verna
chitignano
chitignano

Prosegue il nostro viaggio lungo la Via Romea in Toscana. Il tratto che andiamo ad affrontare è senz’altro uno dei più suggestivi dal punto di vista naturalistico.

Partiamo da Campi (in provincia di Arezzo), dove anticamente l’antico percorso poteva prendere due direzioni: una si dirigeva da Bibbiena, lungo il torrente Vessa, all’Arno che attraversava sul ponte di Arcena, di cui si vedono ancora i ruderi; seguiva fino a Rassina e poi giungeva a Subbiano. L’altra opzione invece, saliva a Montecchio e poi a Pian d’Oci, per poi scendere a Rassina.

Per i pellegrini la strada consigliata parte da Campi, chiamata anche Champ nel documento originale di Stade: un piccolo borgo nel comune di Bibbiena, nei pressi di un antico ponte sul Corsalone, poco distante dalla Verna.

Superato il Fosso Grande, saliamo a Sarna (comune di Chiusi), un villaggio con impianto a castello famoso per riportare le tracce di una torre del X secolo, una porta fortificata e un ospitale del XIV secolo.

Da Sarna si raggiunge successivamente Rosina, altro villaggio medievale nel comune di Chitignano, per poi approdare a Taena.

Qui, obbligatoria la visita al Castello di Chitignano, prima di attraversare le località de Il Palazzo e il Poggiolino, arrivando infine a Poggio d’Acona: pittoresco villaggio – un tempo castello degli Ubertini - nelle vicinanze del castello di Valenzano.

share
POTREBBE INTERESSARTI