VisitTuscany
italiano english
Museo forestale Carlo Siemoni di Badia Prataglia

per consocere al meglio la flora e la fauna dell' Appennino

Il museo, istituito nel 1985 e trasferito presso il Corpo Forestale dello Stato-Posto fisso di Badia Prataglia nel 1992, è dedicato all'ingegnere forestale boemo Karl Siemon, chiamato ad amministrare le foreste casentinesi dal granduca di Toscana Leopoldo II nel 1837. Ospita foto, gigantografie di flora e fauna dell'Appennino, un plastico della geologia del territorio, ricostruzioni di ambienti naturali, una xiloteca e reperti tassidemizzati di mammiferi appenninnici. In relazione con il museo è l'arboreto "Carlo Siemoni" intitolato all'ingegnere forestale che lo ha impiantato a metà dell'Ottocento allo scopo di creare un sito di sperimentazione e acclimatazione di specie forestali esotiche, autoctone e  alberi secolari di numerose specie.

Orario:
su prenotazione

Prezzo:
gratuito

Accesso handicap:
NO

Contatti:

via Nazionale 14/b
Badia Prataglia
POPPI (AREZZO)
Telefono: 0575 559155; 0575 583763
E-mail: pf.badiaprataglia@corpoforestale.it
Booking
share
Potrebbe interessarti